Stile Shabby Chic

Shabby deriva dall’inglese e significa sciupato, trasandato, usurato, mentre chic è elegante, quindi questo stile significa Sciupato Elegante. Terminologia apparsa per la prima volta nel 1980 sulle pagine della rivista The World of Interiors.
Domidea - Stile Shabby Chic Sala da pranzo

Shabby deriva dall’inglese e significa sciupato, trasandato, usurato, mentre chic è elegante, quindi questo stile significa Sciupato Elegante. Terminologia apparsa per la prima volta nel 1980 sulle pagine della rivista The World of Interiors.

Potrebbe sembrare uno stile trasandato, in realtà ha l’effetto del vissuto ma elegante. In una casa stile shabby chic tutte le finiture e l’arredamento si basano su tonalità pastello che comprendono anche le nuance neutre come bianco, beige e grigio. I mobili possono essere realmente vecchi e rovinati dal tempo oppure resi tali da precise tecniche di usura.

È uno stile che deve seguire determinate regole:

  • tinte tenui
  • particolari in tessuto, cotone e lino
  • oggettistica dall’aspetto antico: candele e candelabri, cornici e specchi

Perché scegliere lo Stile Shabby Chic?

Perché è uno stile senza tempo!

Ad ogni Stile la propria Colonna Sonora

Ogni casa ha il suo stile, e ogni Stile ha la sua colonna sonora. Scopri la Playlist Spotify consigliata dai nostri Architetti e Designer per lo Stile Shabby Chic.

Ti piace questo Stile?

Se ti piace questo stile e vorresti adottarlo nel tuo prossimo progetto di ristrutturazione non esitare a cliccare sul pulsante sottostante e richiedere una consulenza ad un nostro Architetto o Interior Designer.

Lascia un commento

Ultime dal nostro blog