Come avviene il sopralluogo di ristrutturazione di un immobile

Il sopralluogo è uno dei momenti più importanti della ristrutturazione. È la prima visita all’immobile da ristrutturare, un momento fondamentale per comprendere il luogo da trasformare.
Le modalità di un sopralluogo di ristrutturazione

Il sopralluogo è uno dei momenti più importanti di una ristrutturazione. È la prima visita all’immobile da ristrutturare, un momento fondamentale in cui “leggere” il luogo da trasformare. Per trasformare al meglio un luogo bisogna infatti saperlo interpretare in modo attento e puntuale. Un architetto osserva un edificio dall’esterno e dall’interno, né individua le parti, i centri, ne coglie il carattere. Solo così può iniziare l’opera di ristrutturazione.
 

Il sopralluogo per una ristrutturazione chiavi in mano

Il sopralluogo è il passo necessario da fare prima di valutare qualsiasi intervento. Prima di effettuare la ristrutturazione di un appartamento o di un ufficio bisogna osservare il luogo da rinnovare con molta attenzione. Ogni edificio è unico, ha la sua storia e le sue peculiarità. Quali sono le sue potenzialità? Quali sono i suoi limiti? Quali sono gli aspetti da valorizzare, dove invece è importante intervenire per apportare delle migliorie? Per rispondere a queste domande occorre l’occhio di un tecnico esperto.
 

Come avviene il sopralluogo?

Il sopralluogo avviene dal vivo. Per un esame tecnico attento e approfondito dell’edificio foto e video non sono sufficienti. Per dare nuove forme allo spazio, è molto importante comprendere a fondo la natura del luogo sul quale si vuole operare. L’architetto visiterà quindi il luogo di persona.
 

Quando si chiama per un sopralluogo bisogna avere già le idee chiare sul tipo di progetto che si desidera?

Quando ci si appresta a ristrutturare casa può essere molto utile cercare ispirazioni, spunti e immagini da condividere con il progettista. Tuttavia, questo non è fondamentale. Il sopralluogo può essere proprio il momento ideale per delineare meglio il cambiamento che cerchi. È un momento di confronto, durante il quale esprimere ogni dubbio e ogni desiderio. Parlare con un tecnico ti permetterà di definire meglio le tue intuizioni e le tue intenzioni.
 

L’architetto cosa visionerà?

Se possibile, l’architetto dovrebbe avere libero accesso a tutta la casa, in modo tale da avere un’idea più completa possibile dell’edificio da trasformare. Avere una veduta dell’insieme è fondamentale per operare poi meglio nel dettaglio. A tal proposito, se si ristruttura un appartamento potrebbe essere utile visionare tutto il condominio, condividendo con il tecnico anche un eventuale regolamento condominiale.
 

Quali documenti presentare all’architetto durante il sopralluogo?

Non è necessario presentare subito dei documenti all’architetto. Tuttavia, se si è già in possesso degli estremi catastali dell’edificio può essere molto utili fornirli al progettista già al momento del sopralluogo. Più informazioni verranno condivise nella fase iniziale della ristrutturazione e più si potrà procedere velocemente con le pratiche successive.
 

Quanto costa un sopralluogo?

Con Domidea il sopralluogo dell’edificio da ristrutturare è sempre gratuito e senza impegno.
 

Come richiedere un sopralluogo?

È molto semplice. Basta compilare il form di una richiesta di preventivo.
 

Dopo quanto verrà fissato l’appuntamento?

Contattaci e ti ricontatteremo per fissare un sopralluogo gratuito dell’immobile da ristrutturare entro 48 ore dalla tua richiesta.
 

 

Lascia un commento

Ultime dal nostro blog