Porte scorrevoli: vantaggi e svantaggi

Esistono diversi tipi di porte scorrevoli, a scomparsa e non solo. Queste sono una soluzione molto funzionale, sempre più apprezzata. Vediamone insieme vantaggi e svantaggi.
Porte scorrevoli

Esistono diversi tipi di porte scorrevoli, adatti a diverse esigenze. Questa soluzione è particolarmente in voga negli ultimi tempi per diversi motivi. Le porte scorrevoli sono l’ideale per le stanze più piccole: evitano l’ingombro, lasciano spazio per i mobili e per il passaggio. Non si limitano però a questo. Sono anche una soluzione moderna, minimale, un vero e proprio elemento di design. Sono un oggetto perfetto per valorizzare i grandi open space, o per esaltare spazi esterni come panorami e giardini. Se stai pensando di ristrutturare casa e stai riflettendo su quali porte scegliere, vediamo insieme i vantaggi e gli svantaggi offerti dalle porte scorrevoli.

 

Le porte scorrevoli

Sempre più persone scelgono le porte scorrevoli per la loro casa. D’altronde, queste rappresentano una delle soluzioni migliori in assoluto l’ottimizzazione degli spazi domestici. Il loro uso si basa su un sistema molto semplice: la porta è su un binario e scorre su due piccoli carrellini muniti di ruote. Questo sistema di scorrimento può essere installato sia all’esterno di un muro, che all’interno. Vediamo le differenze tra questi due differenti tipi di porte scorrevoli:

  • Porta scorrevole all’esterno del muro
    La porta esterna alla parete rimane sempre a vista, sia da aperta che da chiusa. Questo tipo di porta scorrevole può essere installata in casa in modo molto semplice e veloce, dal momento che non richiede opere di muratura. È una soluzione economica e molto funzionale.
    Tuttavia, la parete su cui viene istallata questo tipo di porta deve essere sempre lasciata libera, in modo tale da permettere il libero scorrimento laterale dell’anta.
    Ad ogni modo, una porta scorrevole all’esterno del muro essere trasformata in un vero e proprio elemento di design che decora e impreziosisce l’ambiente.
  • Porta scorrevole all’interno del muro, a scomparsa
    Una porta scorrevole all’interno del muro è la soluzione migliore per ottimizzare gli spazi in casa. Viene detta “porta a scomparsa” proprio perché, quando aperta, può essere completamente nascosta alla vista. I vantaggi che presenta rispetto alle tradizionali porte a battente sono molteplici. C’è più spazio per il mobilio, c’è più libertà di movimento, nessuna porta che “sbatte”.

    Questo tipo di soluzione richiede però opere di muratura di una certa entità e di un certo costo. Per installare una porta a scomparsa occorre infatti inserire un controtelaio nella parete. Affinché questo sia possibile bisogna prima accertarsi che all’interno della parete non vi siano tubi, cavi o altri elementi importanti. Se la parete è libera verrà abbattuta là dove verrà installato il sistema di scorrimento.

 

Porte scorrevoli, vantaggi e svantaggi:

Riassumendo, vediamo meglio nel complesso quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle porte scorrevoli.

Vantaggi:

1. Il guadagno dello spazio
Come abbiamo visto, il punto di forza delle porte scorrevoli sta proprio nel significativo guadagno di spazio. Eliminando l’ingombro dell’apertura di una porta a battente possiamo aggiungere più mobili nella stanza, possiamo gestire gli spazi più liberamente.

2. Una soluzione di design che si adatta a ogni contesto
Una porta scorrevole è una soluzione molto moderna e di design, adatta a diversi contesti. È perfetta per una casa in stile minimal, industrial, e non solo. È l’ideale per una casa in stile etnico, specie se si fanno scelte di Interior Design ispirate all’estetica minimalista orientale. Può essere una soluzione molto sofisticata anche per chi sceglie lo stile classico contemporaneo.

3. L’automatizzazione
Un altro punto a favore delle porte scorrevoli è quello dell’automatizzazione. Con lo sviluppo della domotica e di case sempre più “smart”, le porte scorrevoli ci offrono l’opportunità di installare motori per l’apertura e la chiusura automatica della porta, anche a distanza. Questo è un aspetto importante da considerare, guardando alla rapida evoluzione tecnologica degli ultimi anni.

 

Svantaggi:

1. Costi più elevati
Lo svantaggio più evidente di una porta scorrevole sta nel costo, soprattutto se si sceglie una porta a scomparsa. A essere particolarmente significative sono le spese di installazione della porta, le spese dell’opera di muratura.

2. Minore isolamento rispetto alle tradizionali porte a battente
Le porte a scomparsa necessitano del fatto che si lasci un piccolo spazio tra la porta e il pavimento, maggiore rispetto alle tradizionali porte a battente. La porta sarà quindi meno isolante, tanto per quello che riguarda la climatizzazione, che per quanto concerne l’isolamento acustico. Bisogna valutare bene l’esigenza di isolamento di un ambiente prima di scegliere una porta scorrevole.

3. Limitazioni per la parete
Come già accennato, montando una porta scorrevole all’esterno del muro, occorrerà lasciare parte del muro libero, in modo tale da consentire all’anta di scorrere. Il problema si supera installando una porta scorrevole a scomparsa. Tuttavia, è importante tenere da conto che, se si installa una porta a scomparsa, la parete poi non potrà essere forata per installare complementi d’arredo a muro. Mobili ed elettrodomestici potranno essere tranquillamente appoggiati alla parete, ma non fissati.

 

Una via di mezzo? Le porte a libro!

Le porte a libro rappresentano uno compromesso tra le porte a battente e le porte scorrevoli. Sono le più indicate nelle stanze in cui gli spazi sono molto ridotti, tanto limitati da non concedere l’installazione di una parete scorrevole né esterna, né a scomparsa. La porta a libro, composta da due o più panelli, si piega su sé stessa, minimizzando l’ingombro quando viene aperta. È una via di mezzo molto funzionale.

Vuoi conoscere quali sono le soluzioni migliori per la casa che stai pensando di ristrutturare? Contattaci, i nostri esperti ti offriranno una consulenza personalizzata.

 

 

Lascia un commento

Ultime dal nostro blog