Ristrutturazione e Interior Design: realizzare una cabina armadio

Vediamo come ristrutturare e realizzare una cabina armadio, risparmiando spazio, coniugando al meglio estetica e praticità.
Ristrutturazione e Interior Design: realizzare una cabina armadio

La cabina armadio è uno spazio che offre molte funzionalità. Ci permette di coniugare al meglio le nostre esigenze pratiche con il piacere di osservare stoffe, colori e trame di ambiti ordinati in maniera impeccabile. Disporre del proprio abbigliamento a vista, organizzato in modo accurato, inoltre, ci permette di risparmiare molto tempo e ci evita stress. Tuttavia, la cabina armadio viene percepita come un vero e proprio lusso, uno spazio che può permettersi solo chi ha a disposizione una casa da ritrutturare molto grande. Non è così, razionalizzando disimpegni e spazi poco utilizzati è facile realizzarne una. Stai pensando di ristrutturare una stanza, magari approfittando del Bonus Ristrutturazione 50% o di un Finanziamento a Tasso Zero? Vediamo come realizzare una cabina armadio, unendo estetica e funzionalità, facendo le migliori scelte di Interior Design.

 

A cosa serve una cabina armadio

Una cabina armadio è un luogo per riporre abiti e accessori, in modo tale che siano ordinati, visibili e facilmente accessibili. Un guardaroba a cabina ci permette di riporre ordinatamente scarpe e borse, di appendere abiti che resterebbero sempre a vista e a portata di mano. Inoltre, la cabina armadio ci offre uno spazio apposito per vestirci e prepararci, consentendoci di fare diverse prove d’abito e di uscire di casa al meglio.

 

I tipi di cabina armadio

Esistono diversi tipi di cabina armadio, che variano a seconda dello stile dell’arredamento, dello spazio a disposizione e delle esigenze più specifiche di chi la utilizza. Questo spazio può essere aperto, oppure chiuso. La sua porta può essere ante, oppure scorrevole. Può essere realizzata in gesso, in muratura, oppure realizzando un’apposita struttura in legno, in vetro o in alluminio.

 

Le dimensioni di una cabina armadio

La cabina armadio può avere dimensioni variabili. Per realizzare una cabina armadio minimale, con gli arredi disposti su una sola parete, bisogna calcolare una grandezza minima di 1,40 metri in lunghezza e di 80 centimetri di profondità, puntando a sfruttare lo spazio soprattutto in altezza. Se desideri che la tua cabina armadio non sia solo un guardaroba, ma anche uno spazio abitabile con le funzioni di spogliatoio, in tal caso sia la sua lunghezza, che la sua profondità dovrebbero essere portate almeno a 2 metri.

 

Come realizzare una cabina armadio

Costruire una cabina armadio non è complesso, ottimizzando al meglio gli spazi di una stanza. Basta ergere una parete divisoria, sia in muratura che in cartongesso, sulla quale sarà poi possibile installare strutture e montanti d’alluminio. Qui verranno predisposti ripiani, cassetti e tubi appendiabiti, o accessori funzionali come i porta-pantaloni estraibili.
In alternativa, potresti dividere lo spazio con una porta scorrevole in legno, oppure in vetro se preferisci una cabina a vista.

 

Dove collocare una cabina armadio

Per costruire una cabina armadio è fondamentale identificare il luogo più funzionale a tal scopo. Vediamo alcune delle soluzioni più funzionali:

  • Cabina armadio dietro al letto

Un luogo ideale per costruire la cabina armadio è dietro al letto. Tra la parete e il letto potresti ergere una seconda parete in muratura o in cartongesso, creando uno spazio da riservare al guardaroba. Se la stanza è abitata da due persone, eventualmente questo spazio potrebbe essere diviso a metà, lasciando un’apertura sulla destra e una sulla sinistra. Così chi dorme sulla parte sinistra del letto avrà a sinistra la sua personale cabina armadio, chi dorme sulla parte destra avrà il suo spazio a destra.

  •  Cabina armadio in un angolo

Sfruttare gli angoli di una stanza non è sempre facile. Trasformare un angolo in una cabina armadio può essere molto comodo. Basterà ergere un muro con angolo di 45° che taglia parte della stanza. Ovviamente, bisognerà calcolare come ottimizzare al meglio gli spazi, considerando l’angolatura della struttura.

  • Cabina armadio e letto a soppalco

Un’altra idea molto funzionale è quella di realizzare un letto a soppalco, sotto al quale collocare una cabina armadio. Sfruttare spazio in altezza è la soluzione ideale quando non si dispone di superfici calpestabili molto vaste.

 

L’illuminazione della cabina armadio

È essenziale che la cabina armadio venga illuminata al meglio, soprattutto se non dispone di fonti di luce naturale. Un’illuminazione studiata è questione tanto di estetica, che di praticità. Affinché tu possa distinguere chiaramente i colori e le trame dei tessuti l’ambiente deve essere illuminato correttamente. Utilizza lampadine di colore neutro, tra i 4000K e i 5500K, in modo tale da avere una percezione realistica dei colori e dei loro abbinamenti. Una scelta molto azzeccata è anche quella di circondare uno specchio a figura intera con lampade a basso consumo. In questo modo avrai un’illuminazione da camerino professionale. Potresti usare questo spazio anche per il trucco. Utilizza faretti per illuminare punti specifici della cabina armadio. Valuta anche di installare lampade led sul bordo di ogni mensola, così da illuminare ogni ripiano.

Vuoi realizzare una cabina armadio, sfruttando al meglio lo spazio a tua disposizione? Contattaci subito, i nostri esperti di Architettura e Interior Design saranno lieti di offrirti una consulenza personalizzata.

 

 

Lascia un commento

Ultime dal nostro blog